Agriturismo in Alto Adige Barbiano Val Isarco
 
gamperhof
 
     
Campanile storto di Barbiano   La chiesa di Barbiano
Campanile storto di Barbiano
 
La chiesa di Barbiano
     
Tre chiese a Barbiano   Castel Trostburg, Ponte Gardena
Tre chiese a Barbiano
 
Castel Trostburg, Ponte Gardena
     
La chiesa di Barbiano    
La chiesa di Barbiano
   
     
     
     
     
     
     
     

 

 

 

Created by:
Roland Schatzer Service

   

 

       

Deutsch
 
Benvenuti nel maso Gamper
La storia del maso Gamper
La vita al maso
Tempo libero al maso Gamper
Mangiare e bere al maso Gamper
Prezzi e informazioni
Vivere la natura
Visitare Barbiano e dintorni
Visitare l'Alto Adige
Il Gallo Rosso
dell'Alto Adige
Tradizione
E-Mail


Agriturismo - B&B
Gamper Hof

Fam. Konrad Rabanser
Via Rio Gondo 2
I-39040 Barbiano
Val Isarco, Alto Adige
Tel. 0471 653 009
Fax: 0471 653 009
info@gamperhof.eu

Vacanze a Barbiano Vacanza in Alto Adige
Agriturismo Alto Adige

 
Benvenuti in Alto Adige
 
     
 

Da vedere a Barbiano e dintorni

Chiesa parrocchiale di Barbiano
La chiesa è stata costruita negli anni 1874-77 in stile neoromanico ed è rimasta inalterata sino ad oggi. Molti si interrogano sulla causa della forte pendenza della torre: metà delle fondamenta poggiano su un massiccio di fillade quarzifera, la metà a valle, invece, poggia sul terreno instabile della montagna (L’Ing. Fulvio Pisetta è riuscito ad assicurare la stabilità della torre, della chiesa e della nuova strada).

Chiesa di San Ingenuino
è consacrata a San Ingenuino. Essa compare per la prima volta nelle citazioni nel 1398. La chiesa è molto apprezzata dagli intenditori e amanti dell’arte. Nel 1925 fu colpita da un incendio e fu ricostruita grazie alle offerte.

Tre Chiese
Tra il XIII e il XVI, in una piccola radura, sorsero tre piccole chiese, inserite una dentro l’altra. I visitatori avranno il piacere di ammirare trittici gotici e ricchi affreschi. Le chiavi sono custodite presso l’albergo Messner. Informazioni tel. 0471 650059.

Castel Trostburg a Ponte Gardena
Grande castello edificato sul finire del XII secolo. Nel XVII fu trasformato in fortificazione. Qui crebbe il famoso poeta medievale Oswald von Wolkenstein. Visite guidate: da giovedì santo fino a fine ottobre alle 11.00, alle 14.00 e alle 15.00, luglio e agosto anche alle 10.00 e alle 16.00.

Museo civico di Chiusa
Sono in mostra oggetti sacri, come il Tesoro di Loreto; inoltre ospita anche esposizioni di numerosi artisti. Orari di visita: da marzo a metà novembre: 10.00 – 12.00 e 16.00 – 19.00. Domenica e lunedì chiuso. Visite guidate della città solo su prenotazione presso l’Associazione Turistica – tel. 0472 847424

Abbazia di Novacella
Pinacoteca e biblioteca. La biblioteca è del 1775 con arredi rococò, esposizione di manoscritti medievali. Chiesa conventuale romanica.
Visite guidate: lunedì – sabato alle 10.00,
11.00, 14.00, 15.00, 16.00. Informazioni e prenotazione gruppi tel. 0472 836189

Duomo di Bressanone
Costruzione risalente al periodo degli Ottoni, trasformata in chiesa romanica nel 1200. Fu ricostruita in stile barocco negli anni 1745 – 1754. Chiesa parrocchiale San Michele = XIV secolo.

Chiostro a Bressanone
Costruzione del periodo romanico con volte del XIV secolo, affreschi del XIV e XV secolo.

Palazzo vescovile a Bressanone
Dal XIII secolo. Museo diocesano e museo dei presepi – mostra provinciale Arte religiosa del medioevo e dell’età moderna, presepi e storia della salvazione. Orari di visita: da marzo a ottobre, 10.00 – 17.00.

Tesoro del Duomo a Bressanone
Costituito da stoffe pregiate, busti in argento gotici e barocchi (ingresso dal Chiostro o da via Albuino).

I giardini botanici del Castello Trauttmansdorff a Merano
e il Touriseum (il Museo del turismo)

Al Castel Trauttmansdorff, dove una volta passeggiava la principessa Elisabetta d’Austria, meglio nota come Sissi, si estende oggi il rigoglioso giardino botanico con più di 100.000 piante di 3.000 specie diverse, il Giardino Giapponese, la Casa delle orchidee e il Mosaico geologico, Grotte con spettacolo multimediale di diapositive. Inoltre 11 bersò, giardini, giardini terrazzati, giochi d’acqua, giardini boschivi e paesaggi altoatesino. Orari di apertura da marzo fino a metà novembre dalle 9.00 alle 18.00. Visite guidate per gruppi su prenotazione. Tel. 0473 235730

Museo di Ötzi a Bolzano
Via Museo 42, La mummia è esposta nel centro del museo. Addentratevi nella ricostruzione della vita primitiva, osservando gli abiti e gli attrezzi esposti. Orari di apertura: aperto tutto l’anno da martedì a domenica dalle 10.00 alle 18.00. Visite guidate solo su prenotazione (per gruppi di minimo 15 persone). Tel. 0471 982098

Museo di Scienze Naturali dell’Alto Adige a Bolzano
Via Bottai 1, tel. 0471 412960. Aperto tutto l’anno, da martedì a domenica dalle 10.00 alle 18.00.

Castel Roncolo a Bolzano
Si trova all’inizio della Val Sarentino. Aperto da martedì a domenica dalle 10.00 alle 18.00. Il ristorante del castello è aperto dalle 12.00 alle 18.00.

Castel Presule – Fiè
È il punto di incontro degli amanti dell’arte di tutta la provincia. Incontri con autori letterari e concerti. Visite guidate da inizio aprile fino a ottobre alle ore: 11.00, 14.00, 15.00. Sabato chiuso. Nei mesi invernali si effettuano visite guidate su prenotazione – tel. 0471 601062

Osservatorio astronomico “Max Valier” – Gummer
Visite guidate tutto l’anno, ogni giovedì.
Necessaria la prenotazione presso l’Associazione Turistica di Collepietra. Tel. 0471 376574

Cascate di Stanghe – Vipiteno
Le cascate di Stanghe nella Valle di Racines offre un impressionante spettacolo naturale.

Museo delle miniere di Monteneve – Ridanna
Già nel 1235 la buona qualità dell’argento, estratto dal Monteneve è citata nel libro notarile. Nel 1980 l’attività della miniera è cessata completamente. Museo, visita interattiva con cunicoli in cui si vede il lavoro dei minatori, impianti di lavorazione dei minerali e sale mostra. Orari di apertura da Pasqua a metà novembre. Visite guidate: alle 9.30, 11.00, 13.30, 15.00. Prenotazione gruppi – tel. 0472 656364. Lunedì chiuso.

Museo del Vino a Caldaro
Attrezzi dell’antica tradizione vignaiola. Orari di apertura: da martedì a sabato dalle 9.30 alle 12.00, 14.00 – 18.00, domenica e giorni festivi dalle 10.00 alle 12.00. Lunedì chiuso.
Informazioni per visite guidate al numero tel. 0471 963168

Castel Velturno a Velturno
Restaurato di recente, il castello fu la residenza estiva dei Principi Vescovi di Bressanone. Aperto ai visitatori e visite guidate da marzo fino a fine novembre alle 10.00, 11.00, 14.30 e alle 15.30. Gradita la prenotazione per i gruppi: tel. 0472 855525

Museo del Loden a Vandoies
Mostra la storia e la produzione del tessuto tradizionale Loden, ci sono anche animali in recinto e museo interattivo. Si trova direttamente sulla strada della Pusteria. Da lunedì a sabato dalle 9.00 alle 17.30. Visita guidata per gruppi su prenotazione: tel. 0472 868540

Monastero di Sabiona
Archeologia, storia, arte. Entrata libera. Prenotazioni presso l’Associazione Turistica di Chiusa, tel. 0472 847424

Museo locale di Gudon
Espone oggetti di vita quotidiana e di lavoro della civiltà contadina e manufatti dell’arte locale. Aperto tutti i giorni. Visite guidate per gruppi di max. 10 persone alle ore 11.00. Entrata a offerta libera. Tel. 0472 847424

Mulino storico “Pardellermühle” a Luson
Mulino storico del 1646. Informazioni presso l’Associazione Turistica: tel. 0472 413750

Miniera d’argento di Villandro
1000 m di gallerie e cunicoli all’interno della miniera. Informazioni e prenotazioni presso l’Associazione Turistica di Villandro: tel. 0472 843121

Museo Mineralogico di Tiso
(Casa della Cultura) aperto da metà aprile a inizio novembre. Da martedì a venerdì 10.00 – 12.00 e 14.00 – 16.00, sabato e domenica 14.00 – 17.00; tel. 0472 844522 o 0472 844571

Museo “Plattner” dell’Apicoltura a Costalovara/Soprabolzano sul Renon
Aperto ogni giorno da aprile fino a fine ottobre dalle 10.00 alle 18.00, tel. 0471 345350

Museo degli usi e costumi di Teodone
Tel. 0474 552087. Orari di apertura: da lunedì di Pasqua a fine ottobre, lunedì chiuso.