Agriturismo in Alto Adige Barbiano Val Isarco
 
Stemma della famiglia Rabanser
 
     
Stemma della famiglia Rabanser   Agriturismo Alto Adige
Stemma della famiglia Rabanser
 
     
Camere con prima colazione Alto Adige   Agriturismo Barbiano
 
     
Parcheggio privato, piscina ... Agriturismo   Camera con prima colazione Barbiano
Parcheggio privato, piscina ...
   
     
B&B Alto Adige   B&B Val Isarco
 
I nostri bambini
     

 

 

 

Created by:
Roland Schatzer Service

   

 

       

Deutsch
 
Benvenuti nel maso Gamper
La storia del maso Gamper
La vita al maso
Tempo libero al maso Gamper
Mangiare e bere al maso Gamper
Prezzi e informazioni
Vivere la natura
Visitare Barbiano e dintorni
Visitare l'Alto Adige
Il Gallo Rosso
dell'Alto Adige
Tradizione
E-Mail


Agriturismo - B&B
Gamper Hof

Fam. Konrad Rabanser
Via Rio Gondo 2
I-39040 Barbiano
Val isarco, Alto Adige
Tel. 0471 653 009
Fax: 0471 653 009
info@gamperhof.eu

Vacanze a Barbiano Vacanza in Alto Adige
Agriturismo Alto Adige

 
Benvenuti in Alto Adige
 
     
 

Il maso Gamper - Agriturismo

Il maso viene citato per la prima volta nel 1420 con il nome di maso “Camper“. Da allora, generazione dopo generazione è appartenuto sempre ai membri della famiglia Rabanser. Gli antanati che entrarono in possesso del maso a quei tempi, in realtà venivano dal maso di Rabanz, nella località di San Pietro/Laion, Alto Adige.

La vecchia struttura del maso è andata distrutta in un incendio il 21 febbraio 1991 e l’anno successivo è stata ricostruita la struttura grezza del precedente edificio.

L’attuale proprietario, Konrad Rabanser, ha ricevuto il maso dalla madre nel 1997. Nel 1998 ha sposato la moglie Doris e nel 2003 è nata la piccola Stefanie, nel 2011 è nato Thomas, il più giovane figlio della famiglia.

La struttura è una classica fattoria con animali, ciò significa che i principali profitti derivano dalla vendita del latte prodotto dalle vacche.

Nella primavera del 2005 è iniziata la costruzione delle camere per vacanza con prima colazione. Al termine dei lavori, nella Pasqua del 2006, è stato possibile accogliere i primi ospiti.